Le tappe di lavoro per il programma della maternità surrogata

  • Leggere la presentazione della Compagnia, dei suoi servizi, della situazione della maternità surrogata in Russia (www.sweetchild.ru)
  • Chiamare la Compagnia, precisare i dettagli della collaborazione, fissare la data e l’ora della consultazione con la compagnia
  • Ottenere il visto d’ingresso nella Federazione Russa, prenotare i biglietti e l’albergo (con il supporto organizzativo dei dipendenti della Compagnia)
  • Andare in Russia
  • Consultazione legale nell’ufficio della Compagnia (risposte alle domande, scelta delle tariffe)
  • Consultazione medica (la Compagnia offre la clinica in base alla richiesta dei genitori biologici)
  • Stipulazione del contratto
  • Presentazione delle madri surrogate
  • Approvazione della candidatura della madre surrogata dal medico curante e dai genitori biologici
  • Pagamento del contratto
  • Check up medico della coppia ( se non si sa in anticipo che sarà usato il materiale genetico dei donatori)
  • In seguito dipenderà dall’esito check up medico e dal desiderio dei genitori biologici:

    Opzione 1 (materiale genetico di entrambi genitori oppure l’ovulo della madre biologica + lo sperma del donatore, embrioni nativi (“freschi”))
    sincronizzazione dei cicli della madre surrogata e della madre biologica, scelta del donatore dello sperma(se è necessario), stimolazione e ottenimento degli ovuli dalla madre biologica + preparazione al trasferimento dalla madre surrogata, ottenimento del materiale genetico dell’uomo, fecondazione e coltivazione degli embrioni, trasferimento degli embrioni, crioconservazione degli embrioni rimanenti (se è necessario), partenza dei genitori biologici nel paese della residenza permanente, necessità della presenza della madre genetica in Russia per il periodo di iperovulazione (non più di 3 settimane).

    Opzione 2 (utilizzo del donatore dell’ovulo, probabilmente insieme allo sperma del donatore)
    scelta del donatore dell’ovulo, consegna e crioconservazione del materiale genetico dell’uomo oppure scelta del donatore dello sperma (se è necessario), partenza dei genitori biologici nel paese della residenza permanente (ulteriori procedure mediche per l’ottenimento e il trasferimento degli embrioni si svolgano senza partecipazione dei genitori biologici), i genitori biologici devono essere presenti in Russia 2-3 giorni dall’inizio del programma.

    Opzione 3 (schema di trasporto: utilizzo del materiale biologico dei genitori genetici + crioconservazione oppure utilizzo di embrioni crioconservati in anticipo): partenza dei genitori biologici nel paese della residenza permanente, svolgimento della fecondazione assistita nel paese della residenza permanente, crioconservazione degli embrioni, trasferimento degli embrioni in Russia, preparazione della madre surrogata, trasferimento degli embrioni alla madre surrogata, non è necessaria la presenza dei genitori biologici in Russia dopo la stipulazione del contratto e il check up medico.

  • Conferma della gravidanza della madre surrogata, dipendenti della compagnia informano i genitori biologici. Se la gravidanza non è avvenuta – ritorno al punto 12.
  • I genitori biologici sono informati sul corso della gravidanza (in base agli esiti degli esami nei casi
  • imprevisti, altrimenti una volta ogni 10 giorni, modo di informare si concorda con i genitori biologici)
  • In base all’esame medico si calcola la presunta data del parto, dipendenti della compagnia informano i genitori biologici
  • I genitori biologici ottengono il visto d’ingresso nella Federazione Russa, prenotano i biglietti aeri, prenotano l’albergo o prendano in affitto un’abitazione (col supporto organizzativo dei dipendenti della Compagnia)
  • L’arrivo in Russia, risoluzione dei problemi collegati all’abitazione dei genitori e il bambino (l’allattamento ecc). Si consiglia l’arrivo di entrambi genitori. Noi consigliamo ai genitori biologici di arrivare in anticipo, per esempio, nel caso della gravidanza multipla, arrivare alla 33-34 settimana.
  • Parto, conoscenza del bambino.
  • Consenso della madre surrogata per la registrazione dei genitori biologici nel certificato di nascita (si effettua dai dipendenti della Compagnia)
  • Preparazione dei documenti necessari per la registrazione del bambino negli organi della registrazione dello stato civile ZAGS ( si effettua dalla Compagnia)
  • Selezione dell’interprete professionale (si effettua dalla Compagnia)
  • Ottenimento del certificato di nascita del bambino del modello statale con la registrazione dei genitori biologici in qualità della madre e/o del padre del neonato (si effettua dalla Compagnia in presenza obbligatoria dei genitori biologici)
  • Prendere il bambino dall’ospedale ( al 4 giorno se il parto è avvenuto in modo normale e lo stato del bambino è nella norma. È obbligatorio avere il certificato di nascita ricevuto dagli organi della registrazione dello stato civile ZAGS

Qui gli impegni della Compagnia nell’ambito del contratto stipulato risultano realizzati. Registrazione del bambino completamente corrisponde alla legislazione della Federazione Russa, il certificato di nascita non ha nessun indizio che indica che il bambino è nato con il programma della maternità surrogata.




  • Naturalizzazione del bambino. I tempi e il corso del processo della naturalizzazione dipende dal paese concreto. La procedura in generale è identica alla procedura quando una coppia partorisce un bambino all’estero, fuori dalla frontiera nazionale del proprio paese. Nel caso della naturalizzazione del bambino nel paese dove la maternità surrogata non è vietata i tempi per le pratiche burocratiche sono 3-10 giorni. Per i paesi dove la maternità surrogata è vietata la naturalizzazione è comunque possibile. Esistono alcune opzioni della naturalizzazione del bambino in paesi simili, l’opzione concreta si sceglie in base al paese concreto e si discute alla consultazione.
  • Partenza nel paese della residenza permanente.